24░ RONDE COLLI del MONFERRATO e del MOSCATO, Moncalvo 21.11.2021

Gagliasso / Beltramo vincono la 24░ Ronde del Monferrato e del Moscato
con un solo decimo su Verna / Ceschino
Finale da brivido, Cantamessa ľ Bollito al terzo posto

 

Finale da brivido alla 24░ Ronde Colli del Monferrato e del Moscato, che si Ŕ appena conclusa con la vittoria di Patrick Gagliasso e Dario Beltramo su Skoda Fabia R5. La coppia torinese della Turismotor's ha prevalso per un solo decimo di secondo sulla vettura gemella di Gianluca Verna e Fabio Ceschino, portacolori del VM Motor Team. Gagliasso ha iniziato la gara all'attacco, vincendo le prime due prove speciali e facendo subito capire agli avversari che sarebbe stato lui oggi l'uomo da battere. Verna ha per˛ reagito alla grande, avvicinandosi nella fase centrale, per poi tentare un ultimo attacco sulla quarta prova, che per˛ non Ŕ bastato per bissare il successo del 2019.
Al terzo posto Luca Cantamessa e Lisa Bollito su Skoda Fabia R5 della Eurospeed, autori di una gara costante ma mai in grado di impensierire gli avversari. Quarto posto per un'altra Skoda, quella di Loris Ronzano e Gloria Andreis (VM Motor Team), vincitori di due prove speciali, mentre in quinta posizione troviamo la Volkswagen Polo R5 di Alessandro Bocchio e Corrado Mancini (Alma Racing). Buona la sesta posizione di Riccardo Lopes e Stefano Mazzetto su Skoda, che hanno preceduto un'altra vettura cÚca condotta da Alessandro Ferro e Giorgia Colla. Bobo Benazzo e Gianpaolo Francalanci hanno portato all'ottavo posto assoluto la Toyota Yaris N5, un'auto molto osservata oggi e decisamente concreta, capace di inserirsi in mezzo al gruppo delle R5. Nona posizione per i migliori tra le due ruote motrici, ovvero Matteo Giordano e Manuela Siragusa su Renault Clio R3C, mentre Daniel Minerdo e Stefano Sandrigo chiudono la top ten con una Ford Fiesta R5.
Gara tosta, caratterizzata dalla nebbia nella prima frazione e dal fondo molto insidioso, che ha messo a dura prova uomini e mezzi. Soddisfazione da parte degli organizzatori e dell'amministrazione locale di Moncalvo, cittadina che Ŕ stata letteralmente abbracciata dal rally e che ha accolto con una calorosa ospitalitÓ equipaggi ed addetti ai lavori.

PS3 Castelletto Merli: I duellanti si prendono una pausa e lasciano la terza prova a ronzano, che vince con merito, rifilando 1"5 a Gagliasso e 3"7 a Verna. Cantamessa non sembra riuscire ad avvicinarsi pi¨ di tanto e chiude quarto a 4"9, mentre il quinto posto Ŕ di Lopes a 6"7. Dopo la prova Gagliasso rafforza la leadership e ad una sola PS dal termine comanda con 4" su Verna e 15" su Cantamessa. Tutto si deciderÓ nell'ultimo settore, con il buio che si aggiungerÓ alle tante insidie tipiche della stagione autunnale che i piloti stanno affrontando.

 PS4 Castelletto Merli: E' nuovamente Ronzano il migliore, confermando l'ottimo feeling con la Skoda. Secondo Lopes a 4"2, poi Verna a 4"4, che attacca ma non riesce nel colpaccio. Cantamessa lo tallona a 7"4, mentre Gagliasso Ŕ quinto a 8"3, tempo che gli permette di vincere la Ronde.

Ufficio Stampa Rally

 

 

Cantamessa-Bollito (Skoda Fabia R5)


Gagliasso-Beltramo
(Skoda Fabia R5)


 Verna-Ceschino (Skoda Fabia R5)


 


Ronzano-Andreis
(Skoda Fabia R5)

Benazzo-Francalanci (Toyota Yaris N5)


Giordano-Siragusa (Renault Clio R3C)


L'asfalto scivoloso ha reso la ronde molto insidiosa e questi scatti ne danno una idea.